Evoluzione e diversificazione nel raccontare lo zombi

Con la serie The walking dead avviatasi ormai alla conclusione della sua quinta stagione, è giunto anche il momento di effettuare un ragionamento attento su quello che è diventato il topoi narrativo per eccellenza di questi primi quindici anni del Duemila: il morto vivente, o zombi che dir si voglia. Solitamente si è sempre deciso di impostare le analisi delle storie con questo particolare mostro cercando correlazioni più o meno azzeccate con quella che è una visione politica e rivoluzionaria del mondo. Già su questo blog, spinti da un articolo apparso sul sito dei Wu Ming, si era affrontata la questione della rappresentazione zombesca degli anni ’80 in Fulci associata alla visione colonialista che l’Italia aveva dell’Africa, con tutto il relativo contorno di razzismo e bugie.
Continua a leggere “Evoluzione e diversificazione nel raccontare lo zombi”

Helterpoppin 2

1 – Sono ufficialmente iniziate le riprese di 31, il nuovo film di Rob Zombie in cui vedremo all’opera uno squadrone di clown killer. Tra di essi, il buon Malcolm McDowell.

2 – Dopo aver annunciato di essere presente nel sequel di Blade Runner, Harrison Ford quasi ci lascia le penne in un incidente aereo. Che voglia dire qualcosa?

3 – A proposito di sequel, a quanto pare il tanto atteso e tanto richiesto seguito di Zoolander si farà. Lo hanno annunciato Ben Stiller e Owen Wilson così: