Cenobites are back in action

Gran bella notizia oggi, sulla pagina facebook ufficiale di Clive Barker. Questo è il testo del post:

HOT FROM HELL! My friends,I have some news which may be of interest to you. A few weeks ago I had a very productive meeting with Bob Weinstein of Dimension Pictures,in the course of which I pitched a remake of the first HELLRAISER film. The idea of my coming back to the original film and telling the story with a fresh intensity-honoring the structure and the designs from the first incarnation but hopefully creating an even darker and richer film-was attractive to Dimension. Today I have officially been invited to write the script based upon that pitch.What can I tell you about it?Well, it will not be a film awash with CGI. I remain as passionate about the power of practical make-up effects as I was when I wrote and directed the first HELLRAISER. Of course the best make-up in the world loses force if not inhabited by a first-rate actor. I told the Dimension team that in my opinion there could never be a Pinhead without Doug Bradley,and much to my delight Bob Weinstein agreed. So once the papers are signed , I will open a Lemarchand Configuration,dip my quill in its contents and start writing . I promise that there will be nowhere on the Internet where the news of my progress will be more reliable than here ,because the only author of these reports will be Your Infernal Corespondent ,me. My very best wishes to you
all,my friends.
Clive.

Quindi sembrerebbe che dopo anni di voci sempre contrastanti sulla realizzazione di un remake del primo, inimitabile, Hellraiser, adesso il suo creatore abbia preso saldamente in mano la situazione, ben determinato a portare a compimento il progetto. E, cosa ancora più importante, parrebbe che anche i Weinstein siano d’accordo con Barker.

Immagine

Che il franchise cinematografico di Pinhead e soci avesse bisogno di una violenta scossa per tornare a livelli accettabili è risaputo da chiunque bazzichi il mondo del cinema e soprattutto del cinema horror. Se l’ultimo, orrendo Hellraiser: Revelations è stato il culmine della parabola discendente della saga dei Cenobiti (non a caso anche lo storico attore Doug Bradley non ha indossato i panni di Pinhead), non bisogna dimenticare che tale parabola era iniziata già dal quarto film per proseguire ignominiosamente con altri film che partivando da soggetti che con il mondo di Barker non avevano niente a che fare e a cui venivano forzatamente inserite delle scene con i Cenobiti per permettere alla casa di produzione di mantenere i diritti sui personaggi dello scrittore di Liverpool.

Non possiamo quindi non gioire di questa notizia e innalzare i nostri cuori al leader dei Cenobiti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...